UN COMMITTENTE ILLUMINATO, 10 GIOVANI ARCHITETTI, UN CONCORSO PER REALIZZARE 30 UNITÀ MONOFAMILIARI. UN VALORE AGGIUNTO: L'ECCELLENZA DELLA QUALITÀ IN ARCHITETTURA. PAROLE CHIAVE: SOSTENIBILITÈ, INNOVAZIONE, FLESSIBILITÀ.

Progetti

Liverani Molteni Architetti

La casa proposta nasce dalla richiesta di modularità e scalabilità, su 3 tagli dimensionali differenti. Si propone una maglia modulare di 4x4 m, come maglia spaziale e strutturale che permette di definire 3 varianti a partire da un codice comune. La casa ha forma quadrata di 12, 16 e 20 m di lato che non ha direzione e meglio si inserisce in ogni condizione, come risposta alla diversità data dai lotti dei terreni. I 4 lati hanno aperture omogenee. L'immagine che ne deriva è unitaria, seppur ricca di variazioni. Lo spazio della zona giorno acquista dimensione fino ad una altezza interna di 420 cm, le zone delle camere con altezza di 3 metri sono disposte sopra all'area interrata dove si trovano i servizi e il garage. Si propone una casa che può essere disegnata a piacere sulla griglia definita di 4x4m. Un modulo d'angolo si configura come portico, e, solo per la tipologia più grande, viene integrato da uno spazio aperto interno, a forma di patio con apertura zenitale.

È un'architettura semplice, di massa, fatta di spessi muri e di grandi finestre. Il rapporto tra apertura e muro è fondamentale per definire il rapporto tra interno ed esterno: in questo caso si è cercato il giusto equilibrio con l'obiettivo di dare senso di protezione e allo stesso tempo contatto visivo con il paesaggio naturale. Il dialogo tra casa e paesaggio è dunque definito dall'opposizione tra topografia e costruzione (case quadrate in cemento) e dall'equilibrio tra chiusura e apertura attraverso l'elemento "finestra". La massa data dal forte spessore delle murature è di per sé un elemento di qualità e di comfort, tanto per il forte caldo che per il freddo invernale.

torna all'elenco progetti

1 commento a "Liverani Molteni Architetti"

  • urizzato il 02 aprile 2011:

    noia monolitica

Invia nuovo commento

  • Vedi anche

  • Concorso

    Ad aprile la giuria premierà i 3 migliori progetti. A settembre saranno realizzate le prime show villa.

  • Giuria

    Stefano Sist, Matteo Thun, Roberto Bianconi, Stefano Poretta, Luca Molinari, Ivan De Lettera.

  • Partecipanti

    Selezionati tra gli architetti emergenti che si sono già distinti in progetti particolarmente innovativi, o per la sensibilità nei confronti del contesto.

  • Blog

    Opinioni, commenti, notizie, video, eventi, articoli e continui aggiornamenti sul progetto CA'POZZI.

Iscriviti per poter ricevere la nostra newsletter.

È sufficiente inserire il tuo indirizzo email. Dopo l'iscrizione potrai continuare ad essere informato sull'evoluzione del progetto CA'POZZI attraverso la nostra newsletter.