UN COMMITTENTE ILLUMINATO, 10 GIOVANI ARCHITETTI, UN CONCORSO PER REALIZZARE 30 UNITÀ MONOFAMILIARI. UN VALORE AGGIUNTO: L'ECCELLENZA DELLA QUALITÀ IN ARCHITETTURA. PAROLE CHIAVE: SOSTENIBILITÈ, INNOVAZIONE, FLESSIBILITÀ.

Progetti

Ecosapiens. Architetto Saracino

Il progetto architettonico scaturisce da scelte di "efficienza energetica", di confronto con l'intorno, e soprattutto con il sole. L' approccio si prefigge di perseguire il rinnovamento del linguaggio architettonico. abbracciando un'etica fortemente ecologica. Per sfruttare al meglio gli apporti energetici del sole e meglio ripararsi dai venti freddi che spirano da nord sono stati individuati due "fronti" nell'ambito della composizione architettonica e funzionale della casa: "il fronte freddo", quello esposto a nord, caratterizzato da una parete di pietrame con piccole finestre, ed il "fronte caldo" individuato dalla presenza di una serra solare bioclimatica. Questi due elementi combinati realizzano una serie di vantaggi, sia in termini di risparmio energetico, sia di comfort termoigrometrico, in inverno e in estate.

La proposta di casa si sviluppa su due piani definiti sul pendio naturale del terreno, con un primo livello, parzialmente interrato, che ha una facciata contro terra (nord) opportunamente isolata e protetta, e l'altra che si apre verso il sole con la presenza della serra solare bioclimatica, e un secondo livello che mette in comunicazione la casa con la strada e l'ingresso. La serra bioclimatica costituisce anche un elemento di raccordo tra il primo e il secondo piano. Altro aspetto fondamentale è la "modularità" costruttiva e funzionale della casa. Il modello viene dal passato: la casa romana a patio, reinterpretata secondo uno schema di sviluppo costruttivo, basato su un "modulo base" predefinito. È un sistema modulare "aperto", adatto all'impiego, in modo flessibile, di componenti strutturali, tamponamenti e partizioni, di differenti produttori. Si tratta di un modulo 2,4 x 4,8 metri (di SLP), che costruisce e sviluppa la casa intorno al patio, con una flessibilità funzionale che potrà adattarsi ad ogni tipo di fruitore e alla mutazione temporale dei bisogni.

torna all'elenco progetti

1 commento a "Ecosapiens. Architetto Saracino"

  • silvia il 28 marzo 2011:

    complimenti , progetto molto interessante soprattutto sezione e gli schizzi del concept!!!!

Invia nuovo commento

  • Vedi anche

  • Concorso

    Ad aprile la giuria premierà i 3 migliori progetti. A settembre saranno realizzate le prime show villa.

  • Giuria

    Stefano Sist, Matteo Thun, Roberto Bianconi, Stefano Poretta, Luca Molinari, Ivan De Lettera.

  • Partecipanti

    Selezionati tra gli architetti emergenti che si sono già distinti in progetti particolarmente innovativi, o per la sensibilità nei confronti del contesto.

  • Blog

    Opinioni, commenti, notizie, video, eventi, articoli e continui aggiornamenti sul progetto CA'POZZI.

Iscriviti per poter ricevere la nostra newsletter.

È sufficiente inserire il tuo indirizzo email. Dopo l'iscrizione potrai continuare ad essere informato sull'evoluzione del progetto CA'POZZI attraverso la nostra newsletter.